Home > Mostre > MateriaPrima - Settimana della Cultura d’impresa 2018

MateriaPrima - Settimana della Cultura d’impresa 2018 20 Novembre 2018

Mostra “MATERIA PRIMA” – Settimana della Cultura d’impresa 2018
dal 10 al 23 Novembre
Auditorium Via Veneto Spazio Cultura
Via Veneto, 89 - Roma

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali hanno proclamato il 2018 Anno Nazionale del Cibo Italiano, con l’obiettivo di valorizzare la cultura e la tradizione enogastronomica del nostro Paese. A questo proposito, in occasione della Settimana della Cultura d'Impresa, l’associazione Museimpresa ha dedicato una sezione speciale alla tematica del “Cibo Italiano”, dando risalto a tutte le iniziative degli associati legate a questa importante proclamazione.
Fintecna, società del Gruppo CDP, da tre anni parte del prestigioso circuito nazionale Museimpresa, che persegue la valorizzazione e la diffusione del patrimonio artistico e della cultura d'azienda, propone la mostra temporanea MATERIAPRIMA. L'esposizione di quest'anno nasce dal desiderio di narrare una delle mission di interesse generale per cui Fintecna oggi é chiamata ad operare: la ricostruzione nei territori colpiti dal sisma del centro-Italia del 2016.
MATERIAPRIMA, metterà in dialogo le installazioni site-specific dell'artista Tanio Liotta con le immagini del reportage “Mai+” del fotografo Claudio Colotti. Ricucire lo strappo dato dal trauma del sisma attraverso il recupero dell’identità gastronomica locale è l'obiettivo dell’elaborazione artistica: un processo culturale collettivo che consente di mettere in luce le “materie prime” che gli artisti utilizzano per creare novi nutrimenti: l’etica, la cura e la qualità. Attraverso sette installazioni impermanenti, Tanio Liotta analizza, indaga e ricerca, come un chirurgo delle
emozioni, una via per ricucire l’identità alle materie prime del territorio e, insieme alla Natura, compie uno sforzo per recuperare la memoria: semi estinti, germogli sensoriali, terra pulsante, legumi ricuciti, diventano strumenti chirurgici di guarigione.
Il lavoro di Liotta entra in dialogo con il reportage fotografico che Claudio Colotti realizzò nel 2016 subito dopo il terremoto che colpì Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Un viaggio che racconta il radicato contatto relazionale che gli uomini hanno con la propria terra, con la memoria e la cultura. Il cibo sarà la trama narrativa, una seconda vita dei luoghi colpiti dal sisma, con particolare riferimento alla terra quale fonte inesauribile di rinascita.
La mostra MATERIAPRIMA avrà come obiettivo l’approfondimento del legame tra Fintecna e il suo ruolo di supporto delle attività di ricostruzione delle zone colpite dal terremoto; e al contempo, ravviverà l’interesse e la riflessione del pubblico circa questa realtà, ove occorre accelerare la soluzione delle complesse problematiche del post-sisma, a favore degli abitanti di quei luoghi.
La manifestazione sarà presentata, in una serata speciale, il 20 novembre alle ore 18, dall'illustre prof. Claudio Strinati, che, in una lectio magistralis, rifletterà sul rapporto arte e cibo, indagandone l’iconografia, la cultura e i percorsi identitari. Scarica PDF
Questo sito utilizza cookie tecnici in conformità alla Privacy Policy di FINTECNA e cookie di profilazione di terze parti autorizzate. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso > leggi Cookie Policy.